rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Armati di pistola commettono rapine nell'hinterland milanese: 2 ordinanze di custodia cautelare a Monza

I malviventi avevano messo a segno diversi colpi tra gli esercizi commerciali e le banche nell'hinterland milanese, tra luglio ed agosto della scorsa estate. Ieri due di loro, che si trovano nel carcere di Monza, sono stati raggiunti da ordinanze di custodia cautelare

Due presunti appartenenti ad una banda di rapinatori sono stati raggiunti in carcere, a Monza, da ordinanze di custodia cautelare emesse dalla Procura della Repubblica di Milano.

La banda di ladri, tra luglio ed agosto della scorsa estate avevano messo a segno diversi colpi tra gli esercizi commerciali e le banche nell'hinterland milanese. I malviventi, che agivano armati di pistola, sono stati immortalati dalle telecamere a circuito chiuso che hanno ripreso le fasi delle rapine.

Tre dei quattro presunti responsabili delle rapine erano stati arrestati poco dopo aver cominciato a compiere le rapine. Si tratta di Alex e Marco C., di 21 e 26 anni, con precedenti, e Toto C., di 23, incensurato. Un quarto giovane è stato per ora solo identificato dai carabinieri.

Il 12 agosto i carabinieri della Stazione di Cusano Milanino, da tempo sulle loro tracce, erano riusciti a sorprenderne tre membri della banda mentre si stavano preparando per l'ennesimo assalto. Ora a due di essi è stata contestata un'altra rapina, e altri episodi sono ancora in fase di accertamento.

In particolare i carabinieri di Sesto San Giovanni gli contestano sei rapine e due tentate rapine dal 28 giugno al 12 agosto, e stanno proseguendo gli accertamenti su altri 11 colpi che sospettano siano stati commessi da loro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di pistola commettono rapine nell'hinterland milanese: 2 ordinanze di custodia cautelare a Monza

MilanoToday è in caricamento