Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Garibaldi / Piazza Sigmund Freud

Il 'bandito' della stazione (già arrestato una volta) che aggrediva e rapinava minorenni

In manette un 20enne, fermato a Monza. È accusato di due rapine, ma potrebbero non essere le uniche

Un'altra volta in manette. Per lo stesso motivo. Un ragazzo di venti anni è stato fermato nella giornata di mercoledì a Monza all'interno di un capannone abbandonato in via Casati e sottoposto a fermo di indiziato di delitto perché ritenuto responsabile di due rapine commesse ai danni di minorenni tra Milano e il capoluogo brianzolo.

Il 20enne, cittadino egiziano e con precedenti, si trova ora in carcere in attesa dell'udienza di convalida dopo il fermo disposto dal pm della procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano. Gli agenti lo hanno rintracciato all'interno dell'edificio dell'ex Enel, da tempo segnalato alla Questura di Monza in seguito agli esposti presentati dai residenti, preoccupati per le condizioni di degrado della struttura.

Il giovane, stando a quanto ricostruito da investigatori e inquirenti, avrebbe messo la firma su almeno due blitz. Uno risale allo scorso 14 aprile, quando il ragazzo all’interno della stazione di Porta Garibaldi a Milano avrebbe avvicinato due minorenni, minacciandoli di fare loro del male - "Vi spacco la faccia" - e strattonandoli con violenza portando via loro 100 euro. A Monza invece il 20enne avrebbe rapinato, lo scorso 24 aprile, un altro minorenne e sempre in stazione. Il malvivente si sarebbe fatto consegnare lo smartphone che il ragazzino aveva con sé. In quell'occasione a incastrare il malvivente ci sarebbero le riprese delle telecamere di sicurezza.

Sono in corso accertamenti - anche attraverso le immagini delle telecamere di sicurezza - per verificare se il 20enne, già arrestato a settembre, si sia reso protagonista di altri colpi tra Milano e Monza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 'bandito' della stazione (già arrestato una volta) che aggrediva e rapinava minorenni

MilanoToday è in caricamento