rotate-mobile
Cronaca Porta Magenta / Via Domenico Cimarosa

"Colpi di mano", e spariscono due orologi da 30mila euro

Finti tamponamenti: prendono il volo un Patek Philippe e un Rolex Daytona. E' accaduto stamattina a Milano

Nuovo capitolo (anzi, due capitoli) dell'epopea di furti di orologi preziosi a Milano. Sempre con gli stessi trucchetti, con varianti dettate dall'abilità dei ladri. 

Che sembrano, secondo la questura, aver "collaudato" un team purtroppo affiatato: sono sempre in due, tra cui uno di corporatura massiccia, in scooter. 

Il primo furto è avvenuto la mattina presto di martedì 5 febbraio, in via Giulio Cesare: un dirigente d'azienda è stato tamponato da un motorino. E' sceso dall'auto per vedere i danni, e mentre i due si scusavano - "Adesso tiriamo fuori i documenti per la constatazione amichevole" - si è visto sfilare con abilità dal polso un Patek Philippe da 18mila euro. I due si sono dileguati.

Poco più tardi, in via Cimarosa, la rapina è stata più diretta. Un 58enne, appena sceso dalla sua Bmw, è stato avvicinato da un uomo col casco integrale, che, con velocità, gli ha tolto un Rolex Daytona: furto da quasi 30mila euro. Poi, ancora, è scappato con il complice a bordo di uno scooter. 

E' possibile, secondo via Fatebenefratelli, che la coppia sia stata la medesima per entrambi i colpi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Colpi di mano", e spariscono due orologi da 30mila euro

MilanoToday è in caricamento