rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Rescaldina / Via Saronno

Rapinatori seriali con spray urticanti e botte: arrestati

Avevano messo in allarme la città di Saronno a novembre 2013 per i metodi particolarmente violenti con cui agivano

Tre giovani tunisini, clandestini, pregiudicati e senza fissa dimora, sono stati arrestati dai carabinieri di Saronno (Varese) su ordinanza di custodia cautelare in quanto ritenuti responsabili di concorso in rapine aggravate, lesioni volontarie.

Sono i presunti responsabili di una serie di rapine avvenute tra il 19 ed il 30 novembre 2013 ai danni di giovani e giovanissimi, nelle vicinanze dello scalo ferroviario cittadino. Gli arrestati, di età compresa tra i 18 ed i 19 anni, avrebbero organizzato ed eseguito almeno sette colpi, commessi sempre in gruppo, tre o più persone per volta, in qualche circostanza armati di coltello o sostanze urticanti, con modi sempre molto determinati e violenti.

Queste aggressioni avevano suscitato particolare allarme tra la popolazione cittadina anche dopo che, in una circostanza, un genitore, al telefono con il figlio mentre quest'ultimo veniva derubato e picchiato dai rapinatori, aveva scritto anche una lettera aperta al sindaco di Saronno chiedendo l'intervento delle autorità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori seriali con spray urticanti e botte: arrestati

MilanoToday è in caricamento