menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arresto dei carabinieri

L'arresto dei carabinieri

Rapinavano tabaccherie e bar con slot machines, fermata gang

La tecnica utilizzata era quella di effettuare un sopralluogo preventivo al locale. Rapinavano a Milano, Lodi e Novara. In manette 5 romeni, inclusa una donna

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Codogno e della stazione carabinieri di Borghetto Lodigiano hanno arrestato cinque romeni senza fissa dimora, tra i quali una donna di 22 anni, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso in 12 esercizi pubblici con slot machine, tabaccherie comprese.

I colpi secondo gli inquirenti sono stati mesi a segno nel primo semestre dell'anno 2012, nelle province tra Lodi, Milano e Novara per un giro totale di affari di circa 80 mila euro oltre refurtiva in personal computer, televisori, bottiglie di liquori.

La tecnica utilizzata era quella di effettuare un sopralluogo preventivo al locale preso di mira, magari presentandosi uno o due giorni prima, mentre il locale era aperto e controllando eventuali sistemi di allarme, uscite di sicurezza e numero di slot presenti.

Il sopralluogo veniva fatto quasi sempre da un uomo e una donna per destare meno sospetti. E la donna poi si rendeva anche parte attiva nei furti, fungendo da palo in macchina, mentre i complici svuotavano il locale. Altri componenti della banda risultano tuttora ricercati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento