Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Litiga con l'ex compagna e le porta via il loro figlio: arrestato

L'uomo ha preso il bimbo della coppia, che ha 16 mesi, al termine di un violento litigio, e se l'è portato via. Ma i carabinieri lo hanno rintracciato rapidamente

Arrestato

Ha letteralmente rapito il figlio di 16 mesi che era con la madre e ha minacciato di non farglielo più vedere, al termine di un acceso litigio. Ma i carabinieri lo hanno subito rintracciato e la vicenda si è conclusa positivamente. E' successo nella serata di venerdì 22 gennaio. 

Tutto è iniziato a Cologno Monzese, nell'appartamento in cui vivono la madre e il bambino. Tra la donna e il suo ex compagno, il 27enne R.L., è scoppiato l'alterco. Una discussione accesissima. Ad un certo punto l'uomo ha preteso che la donna lo seguisse insieme al bimbo. E poiché lei s'è rifiutata, lui ha preso il bambino e se n'è andato. Lei lo ha inseguito per strada, ma lui, già a bordo dell'auto, l'ha anche investita schiacciandole il piede con uno pneumatico.

La donna ha dato l'allarme e - mentre i sanitari del 118 la medicavano - i carabinieri hanno immediatamente dato la caccia al fuggitivo. Alla fine lo hanno rintracciato nel quartiere della Barona, dove si era rifugiato a casa della madre.

I carabinieri hanno intavolato una mediazione con l'uomo, convincendolo a restituire il bimbo alla madre e ad arrendersi. E così è stato. Il 27enne è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. Sembra infatti, dalla denuncia della donna, che il comportamento vessatorio di R.L. si protraesse da ottobre 2015, con violenze di vario tipo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con l'ex compagna e le porta via il loro figlio: arrestato

MilanoToday è in caricamento