rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Rave party al Parco Lambro: 11 denunciati

La notte tra sabato e domenica nel Parco Lambro è stato interrotto un raduno di circa 500 persone, 11 denunciati, tra le accuse occupazione di suolo abusivo e distribuzione di alcolici senza autorizzazione. Sequestrati anche casse e amplificatori.

Denunciate per disturbo della quiete pubblica undici persone, gli organizzatori, e sequestrati casse e amplificatori che la scorsa notte al Parco Lambro hanno dato vita e colonna sonora ad un rave party dove si erano riunite oltre 500 persone. Durante l'operazione interforze della Polizia Locale e della Polizia di Stato, coordinata dal dirigente Massimo Cataldi del commissariato Lambrate, sono stati effettuati dei rilievi fonometrici negli appartamenti che si affacciano alla sede della festa e i risultati hanno fatto scattare i provvedimenti. Gli undici segnalati, tutti di nazionalità italiana, dovranno anche rispondere all'autorità giudiziaria per occupazione abusiva di terreno oltre che pagare sanzioni per un totale di oltre 20 mila euro dovute all'avvenuta somministrazione di alcolici senza autorizzazione e in orario vietato e all'organizzazione di spettacolo abusivo.

L'happening interrotto dalle forze dell'ordine non è il primo episodio di ritrovo abusivo nel Parco Lambro che, lo scorso dicembre, è stato scenario di un'altra operazione di allontanamento. Sotto la segnalazione del Presidente del Consiglio di Zona, Pietro Viola, infatti, la Polizia Locale era intervenuta durante un altro rave party allontanando circa 50 giovani armati di casse per la musica e responsabili dello spargimento di rifiuti ed immondizia in tutta l'area.
"Questi ritrovi abusivi - ha sottolineato il vicesindaco Riccardo De Corato -, che coinvolgono anche minorenni, sono molto pericolosi. Perché oltre a creare disturbo della quiete pubblica comportano degrado per le montagne di rifiuti abbandonati nelle aree verdi e diventano teatro di grandi consumi di alcol e talvolta anche droghe. Un mix che in orario notturno, senza alcun controllo, può diventare esplosivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party al Parco Lambro: 11 denunciati

MilanoToday è in caricamento