rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Referendum, sul sito del Comune il "borsino" di Ecopass?

Oggi l'incontro tra i promotori e il sindaco Pisapia. Probabile invito a Letizia Moratti per partecipare al comizio a favore dei referendum ambientali di Milano

Si stringono i tempi sui cinque referendum ambientali promossi da un comitato trasversale, che si voteranno il 12 e 13 giugno. Il comitato promotore ha chiesto un incontro urgente col sindaco Pisapia, che avverrà oggi pomeriggio, per pianificare strategie di informazione a tutti i milanesi. Ricordiamo che Pisapia si è espresso favorevolmente ai referendum, così come il suo predecessore Moratti.

APPELLO DEL SINDACO - Secondo il portavoce Maurizio Baruffi, "il sindaco in prima persona nel corso della prossima settimana farà un appello ai milanesi per la partecipazione al voto".

ENTRATE ONLINE - Una delle proposte che il comitato sottoporrà oggi a Pisapia è quella di creare un "borsino" giornaliero sul sito web del Comune. "Ogni giorno i milanesi - spiega il portavoce del comitato, il verde Enrico Fedrighini - devono poter vedere quante risorse arrivano da ecopass e dove vengono investite, e ovviamente chiederemo che vengano investite solo in trasporto pubblico, car e bike sharing e in tutti e soli quei provvedimentoi riguardanti la mobilità sostenibile".

RAPPORTO SAGGI - E sempre per quanto rigarda Ecopass, sul sito MilanoSiMuove è da oggi online il rapporto dei "saggi" sugli effetti e l'efficacia della pollution charge. "Suppliamo a una mancanza di trasparenza degli ultimi due anni", ha spiegato Edoardo Croci, "padre" dell'Ecopass quand'era nella giunta Moratti e recentemente promotore della lista ambientalista "Milano Migliore", che ha sostenuto l'ex sindaco.

"Quello che ne risulta - continua Croci - è un successo di ecopass per la dimunuzione di traffico, smog e trasporto pubblico ma il meccanismo stesso di Ecopass ne ha ridotto man mano l'efficacia, per questo è necessario passare ad una congestion charge ed estendere progressivamente l'area interessata fino alla cerchia ferroviaria". Conclude l'ex assessore: "Per il momento si può comunque estendere ecopass a tutti i veicoli, distinguendo soltanto tra traffico privato e traffico merci".

MORATTI AL COMIZIO - Infine l'annuncio che Letizia Moratti sarà invitata al comizio sui referendum. Lo ha detto il neo eletto consigliere comunale Marco Cappato (lista Bonino), spiegando che "ora, da semplice cittadina, sarà per lei più semplice esprimersi a favore dei Sì. Lei si era già espressa per i 5 Sì ma poi i partiti si sono messi di traverso congelando anche il progetto ecopass".

NAVIGLI - Un dubbio tecnico era sorto in merito al quesito che prevede la riqualificazione dei Navigli. Il dubbio riguardava la contemporanea realizzazione della linea 4 della metropolitana, che correrà sotto il tratto sud della cerchia dei Navigli (via Molino delle Armi, via De Amicis). Edoardo Croci stamattina ha annunciato che "secondo il Politecnico, la ripulitura del canale e la metropolitana sono compatibili, ma comunque nel testo del referendum abbiamo messo le mani avanti dicendo che prima si farà l'operazione di riqualificazione e poi verrà valutata la situazione".

POSIZIONE GEOGRAFICA - Enrico Fedrighini ha avuto modo di stigmatizzare i risultati dei periti della procura della Repubblica, secondo i quali gli amministratori non sono responsabili dell'aumento dello smog a Milano, e la colpa è da assegnare alla posizione geografica della metropoli: "E' dal paleolitico - ha commentato Fedrighini - che Milano è in questa posizione geografica, questo semmai è uno stimolo a fare di più, a prendere misure che invece a Milano non sono state adottate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, sul sito del Comune il "borsino" di Ecopass?

MilanoToday è in caricamento