Cronaca

Referendum ambiente, mancata nomina del colleggio dei garanti: Verdi occupano Comune

Il consiglio comunale ieri ha nominato soltanto uno dei tre garanti del colleggio bloccando così l'iter che porta al voto dei 5 referendum sull'ambiente. Fedrighini: "Atteggiamento di boicottaggio della destra"

L'elezione di uno solo dei garanti del Comune di Milano, l'avvocato  Lucia De Cesaris, non è sufficiente per costituire l'organismo che dovrebbe convalidare le firme dei cinque referendum per l'ambiente. Per manifestare contro la mancata nomina degli altri 2 consiglieri l'esponente dei Verdi Enrico Fedrighini ha occupato simbolicamente l'aula del Consiglio Comunale.

"Proprio da ieri iniziano a decorrere i 30 giorni durante i quali il collegio dei garanti avrebbe dovuto fare le verifiche sulle 32 mila firme che abbiamo raccolto - ha protestato Enrico Fedrighini - stiamo iniziando a perdere tempo a causa di un atteggiamento di boicottaggio del centrodestra che si ostina a credere che il rispetto dei regolamenti sia un elemento di discrezionalità politica".


Proprio per sensibilizzare i colleghi di maggioranza e tutta la cittadinanza sulla necessità di nominare il collegio dei garanti affinché i referendum si tengano prima delle elezioni comunali, il verde Fedrighini, assieme al consigliere di Api Carlo Montalbetti e al presidente di Legambiente Andrea Poggio hanno trascorso la notte nell'aula consiliare. La protesta proseguirà finché non saranno nominati tutti e tre i garanti. Lo scorso 13 gennaio il Pdl ha votato contro il voto del referendum prima delle elezioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum ambiente, mancata nomina del colleggio dei garanti: Verdi occupano Comune

MilanoToday è in caricamento