menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Malasanità a Vigevano

Malasanità a Vigevano

Gli tolgono il rene sbagliato, caso di malasanità a Vigevano

L'uomo aveva un tumore benigno a un rene e uno maligno all'altro: i medici gli hanno tolto quello sbagliato. Ma ora sta bene

Un uomo di 78 anni si trova a non avere più reni: aveva infatti un tumore maligno a quello destro, ma all'ospedale di Vigevano gli hanno asportato il sinistro. L'anziano continuava a stare male e ben presto si è scoperto il motivo. L'Asst (ex Asl) ha avviato una indagine ed è pronta a risarcire, attraverso l'assicurazione, il danno subìto dall'uomo, e contemporaneamente a fornirgli tutta l'assistenza di cui ha bisogno.

Secondo i medici che lo hanno in cura, l'uomo ora sta bene e segue la dialisi tre volte alla settimana in ospedale. L'equivoco è sorto con gli esami presso una clinica diversa dall'ospedale. Nel referto veniva indicato il rene sinistro - quello asportato per errore - ma anche che erano state notate alterazioni nel rene destro. E, stando a quanto riferito dalla clinica stessa, veniva consigliato allo specialista di effettuare una biopsia prima di procedere.

Il 78enne in pratica aveva un tumore benigno al rene sinistro e un carcinoma a quello destro, ma - basandosi sul referto prodotto e senza l'accertamento successivo - i medici gli avrebbero asportato quello "maggiormente" segnalato. Questa almeno la prima ipotesi, tutta da verificare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento