«Dammi 15 mila euro o pubblico online le tue foto nuda». Arrestato

I due si erano conosciuti su Facebook e lei si era fidata di lui. Poi il ricatto e la denuncia

L'uomo aveva ricattato l'amica

Quando gli investigatori della Squadra mobile gli hanno fatto scattare le manette ai polsi deve essere rimasto di stucco. Non si aspettava che quella donna, che pensava di avere in pugno, lo avesse denunciato. Un egiziano di 35 anni, residente nel milanese, è stato arrestato nei giorni scorsi dai poliziotti e accusato di estorsione e lesioni ai danni di una marocchina coetanea che risiede a Piacenza. L’arresto è stato disposto dal pm Matteo Centini, che ha coordinato l’indagine.

La storia, come sempre più spesso accade, prende le mosse dal web. I due, secondo una prima ricostruzione, si erano conosciuti su Facebook. Un’amicizia che si era rivelata qualcosa di più, facendo sì che la donna si fidasse di quell’uomo. Tanto che lei aveva inviato alcune sue foto di nudo a quell’egiziano. La trappola era scattata. Poco dopo, sotto la minaccia di diffondere le immagini senza veli su Facebook e su You Tube, l’uomo le aveva chiesto la bellezza di 15mila euro. Durante un incontro faccia a faccia, poi, lui l’avrebbe anche presa a schiaffi per rendere più convincenti le sue richieste.

Disperata, la marocchina aveva fatto la scelta giusta: si era rivolta alla polizia. E proprio in questura, mentre lei stava denunciando l’estorsione ai poliziotti, l’uomo le aveva telefonato ribadendo le richieste. Gli investigatori hanno colto la palla al balzo e hanno suggerito alla donna di accettare, dicendo all’egiziano di incontrarsi che gli avrebbe consegnato i primi mille euro. Fotocopiate le banconote, gli agenti della Mobile hanno seguito la donna nel Milanese e, al momento della consegna del denaro, sono balzati fuori ammanettando il presunto estorsore, che ora si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento