Prima la corteggia su Facebook, poi la ricatta: forse è un seriale

La vittima, una 50enne milanese, aveva scambiato parole "hard" e foto e video osé via internet con il ricattatore: che forse è un "seriale"

Ricatto via Facebook

Ricattava da qualche mese la sua "amante virtuale" con la minaccia di rivelare tutto al marito. La vittima, una donna di 50 anni, disperata, si è rivolta alla polizia locale e sono partite le indagini, che hanno portato alla denuncia nei confronti del malvivente: un 35enne che abita in provincia di Roma, già condannato perché non pagava gli alimenti alla sua ex moglie e alla famiglia.

Nel suo computer gli investigatori sono riusciti a "tracciare" conversazioni hard, immagini e video scambiati con almeno venti vittime diverse. Un ricattatore seriale, che forse si manteneva proprio in questo modo, come riferisce il Corriere.

Con la 50enne milanese era tutto iniziato con un corteggiamento via chat, su Facebook. Poi lo scambio di fotografie e video. Ad un certo punto l'uomo ha chiesto denaro in forma d'aiuto: "Ho una figlia malata e disabile", ha spiegato alla sua amante virtuale. Dopo qualche bonifico, però, la donna ha smesso: "Mio marito mi scoprirà se continuo ad aiutarti". Ma l'uomo non aveva alcuna intenzione di smettere di chiedere soldi e così l'ha minacciata: "Glielo dico, se non continui a pagarmi". Poi l'indagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento