menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche un assessore leghista allo Sport denunciato per i "buu" razzisti

Riccardo Grittini, assessore leghista a Corbetta, è indagato per razzismo: avrebbe più volte insultato Boateng e i giocatori di colore milanisti nell'amichevole di Busto

Non è così difficile pensare che un amministratore perda l'aplomb "istituzionale" e si lasci andare al tifo più sfrenato allo stadio, ma che si "getti" in "buu" razzisti è un po' più complicato. 

Tra le sei persone indagate per cori a sfondo razzista allo stadio di Busto per l'amichevole Pro Patria Milan dell'altro giorno - con il centrocampista Boateng che, esasperato, ha abbandonato il campo -, infatti, ci sarebbe anche Riccardo Grittini, 22enne, fresco assessore allo Sport leghista del Comune di Corbetta, nel Milanese. 

Grittini è uno studente in Cattolica, Scienze motorie, ed è lui stesso uno sportivo, giocando come portiere. 

"Riccardo è una persona perbene - spiega al Corsera il sindaco di Corbetta Antonio Balzarotti -, e l'ho chiamato per capire che cosa aveva fatto. Lui si è detto molto affranto e dispiaciuto, e mi ha chiesto tempo per riflettere. Mi ha parlato di una goliardata, di un momento simile a tutti quelli che capitano la domenica agli stadi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento