rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Via Norico

Rifiuti pericolosi abbandonati nel parco, la Polizia Locale indaga

Sono stati rinvenuti in via Norico, a Milano, 23 sacchi con rifiuti sanitari pericolosi. Ignoti li hanno gettati in una buca per poi dileguarsi nel nulla. Adesso la Polizia Locale indaga: si cercano i responsabili

Ventitré sacchi neri di rifiuti sanitari pericolosi. È quanto hanno ritrovato questa mattina gli agenti della Polizia Locale di Milano in via Norico, allertati da alcuni cittadini. L'immondizia speciale è stata gettata da ignoti in una buca all'interno di un'area verde recintata a cantiere, di proprietà dell'Aler, destinata alla costruzione di abitazioni civili.

  Cannule per flebo, siringhe e guanti in lattice  


I sacchi contenevano materiale di scarto proveniente, come risulta da alcune bolle di consegna ritrovate al loro interno, da un noto studio odontoiatrico milanese che al controllo dei registri è risultato però regolare. In particolare siringhe, calchi in gesso di protesi dentali, cannule per flebo, mascherine, camici, guanti in lattice. Circa 30 metri quadri dell'area a cantiere è stata posta sotto sequestro su autorizzazione dell'autorità giudiziaria. Sono in corso le indagini per verificare le responsabilità della ditta incaricata della distruzione dei rifiuti. L'ipotesi di reato è smaltimento abusivo di rifiuti sanitari potenzialmente pericolosi.

Rifiuti sanitari via Norico



"E' inqualificabile - afferma De Corato -, oltre che penalmente perseguibile, che si sfrutti un'area di cantiere per speculare sui costi di smaltimento dei rifiuti speciali, ignorando poi i pericoli, visto che a due passi ci sono delle abitazioni civili. Mi auguro che l'indagine, già avviata dalla Polizia Locale, porti a individuare i responsabili cui il Comune chiederà i danni in sede processuale costituendosi parte civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi abbandonati nel parco, la Polizia Locale indaga

MilanoToday è in caricamento