Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Porta Venezia / Corso Buenos Aires

Belen, la pubblicità "che distrae gli automobilisti" è stata rimossa

Al suo posto, una marca di orologi con una modella in giacca scura

Il nuovo poster in Buenos Aires (foto Negri/MilanoToday)

Dopo il "sì" della polizia locale, sollecitata da un comitato, il poster della pubblicità in intimo di Belen Rodriguez è stato rimosso. Al suo posto, una pubblicità decisamente più casta: quella di un orologio, con modella in giacca scura.

Nessuna pudicizia o uso strumentale del corpo delle donne, stavolta: d'altra parte, si trattava della pubblicità di una linea di biancheria intima. Che cosa non andava, allora? Semplice: Belen gigante in intimo provocava incidenti stradali. Questo almeno secondo il parere del comitato, ma anche dei vigili che - sembra - hanno analizzato sul posto la questione.

Insomma, automobilisti disattenti e distratti a causa della figura di Belen. Con tanto di prese di posizione politiche (Pietro Tatarella di Forza Italia e Riccardo De Corato di Fratelli d'Italia) che hanno invitato sindaco e giunta a pensare a cose più serie. Stavolta però non c'è una decisione politica e né il sindaco né la giunta c'entrano. A occuparsene è stato un ufficio tecnico, non la politica. Sulla base dell'articolo 23 del codice della strada, che vieta cartelli che possano "distrarre l'attenzione (degli utenti della strada) con conseguente pericolo per la sicurezza della circolazione".

Un principio sacrosanto, ci mancherebbe: resta da vedere se, nel caso Belen - Buenos Aires, non sia stato eccesso di zelo. Visto anche che in quella strada non si viaggia certo a velocità elevate.

La diretta interessata non l'aveva presa benissimo. In una intervista al Corriere aveva sottolineato che il pericolo di Milano "sono le buche, non i cartelloni pubblicitari", e che "chi fa queste segnalazioni dovrebbe occuparsi di altro. Le persone normali in questi giorni hanno altri pensieri per la testa, come lo stipendio che non basta e le tasse da pagare: non credo di essere al centro delle loro preoccupazioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belen, la pubblicità "che distrae gli automobilisti" è stata rimossa

MilanoToday è in caricamento