Condannato per violenza in casa, non gli rinnovano il permesso di soggiorno: fa ricorso al Tar e vince

Determinante per il Tar la "riabilitazione" firmata da una assistente sociale: l'uomo ora sarebbe diverso e integrato

Repertorio

Il permesso di soggiorno non gli era stato rinnovato (per ben due volte) a causa di una condanna per violenza domestica: aveva picchiato la moglie nel 2014 ed era stato condannato per questo. Ma l'uomo ha impugnato la decisione della questura di Milano al Tar e ha vinto: i giudici amministrativi hanno, tra l'altro, condannato il ministero dell'Interno a pagare le spese processuali.

Per la decisione favorevole all'extracomunitario è stata determinante una relazione scritta da un'assistente sociale del Comune di San Donato Milanese (dove vive l'uomo), che sostanzialmente lo "riabilita" rispetto alla condanna. L'assistente sociale ha scritto la relazione nel 2017, affermando che l'uomo era affidabile e pienamente integrato sia dal punto di vista sociale sia lavorativo: l'uomo ha un lavoro come assistente a disabili e anziani e insegna danze africane insieme ad una associazione musicale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Tar ha dato credito alla relazione dell'operatrice e ha utilizzato anche altri fatti, come l'ormai avvenuta separazione dalla moglie. Insomma, un cittadino come tanti che merita di restare in Italia, che merita il rinnovo del permesso di soggiorno. Che la questura, dicevamo, non aveva accordato sia nel 2017 sia nel 2019: ma, secondo il Tar, nel primo caso senza aspettare la relazione dell'assistente sociale, e nel secondo caso non tenendone conto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

Torna su
MilanoToday è in caricamento