rotate-mobile
Cronaca

Trenord, i sindacati chiedono risarcimenti. Migliora la situazione

Secondo la società, giovedì mattina, il 70% dei convogli è arrivato con un ritardo contenuto in 7 minuti. E intando Cisl e Cgil chiedono risarcimenti per i pendolari

Pur permanendo disagi, per i quali la società rinnova le proprie scuse, gioved mattina la situazione della circolazione ferroviaria in Lombardia registra un miglioramento rispetto a mercoledì.

Lo segnala in un comunicato Trenord. Da inizio servizio alle ore 10 hanno circolato 450 treni. Di questi, 280 sono stati quelli garantiti nella fascia di punta dei pendolari, dalle 7 alle 9. Il 70% dei treni circolati è arrivato con un ritardo contenuto entro i 7 minuti.

Le restanti corse hanno viaggiato con un ritardo medio di 10 minuti, mentre sono state 16 le corse con ritardi superiori a 15 minuti. Continua il lavoro della task force di tecnici, impegnati ininterrottamente nella risoluzione dei problemi al sistema di gestione dei turni.

Nel frattempo arrivano le reazioni ai disagi. "Prevedere al più presto un risarcimento per tutti i pendolari titolari di abbonamento". E' quanto chiede a Trenord Fulvia Colombini, segretaria della Cgil della Lombardia. Secondo la sindacalista l'azienda deve "ristabilire il prima possibile la circolazione dei treni per garantire il diritto alla mobilità" mentre il presidente Vincenzo Soprano "in assenza dell'amministratore delegato Biesuz, che è stato arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di bancarotta fraudolenta" deve, a suo avviso "fornire pubblicamente spiegazioni sull'accaduto, dando conto delle azioni intraprese e indicando previsioni certe per la risoluzione definitiva dei problemi".

Sulla stessa linea la Cisl, con la segreteria generale lombarda: "Adesso basta, non bastano vuote parole di scuse, chiediamo subito un gesto concreto che risarcisca i pendolari lombardi degli assurdi disagi subiti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenord, i sindacati chiedono risarcimenti. Migliora la situazione

MilanoToday è in caricamento