Barcellona: convocato a Milano vertice sicurezza per valutare il rischio attentati

Predisposta l’analisi di alcune zone per valutare il rafforzamento di misure precauzionali

Barriere in Duomo

Dopo l'attentato terrorista di Barcellona - nel quale è morto anche un ragazzo di Legnano, Bruno Gulotta (chi era), in vacanza con la moglie e con i figli - a Milano si valutano nuove misure di sicurezza. Una situzione analoga a quella del post attentato a Berlino. In quell'occasione si decise di installare barriere anti-camion in alcuni posti strategici della città.

“Già a partire da venerdì mattina, l’Amministrazione comunale ha predisposto l’analisi di alcune zone della città per valutare, di concerto con prefettura e questura, il rafforzamento di misure precauzionali”. E’ quanto ha annunciato il Comune di Milano, spiegando che a “a seguito di un confronto tra l’assessore alla Sicurezza, Carmela Rozza, e il comandante vicario della polizia locale, Paolo Ghirardi, le pattuglie dei vigili hanno eseguito diversi sopralluoghi nelle zone della movida e del centro cittadino”.

Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza convocato

Sabato in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, “verranno definitivamente stabilite le zone in cui intervenire. Al Comitato parteciperà, insieme al comandante Ghirardi, la vicesindaco Anna Scavuzzo”.

“Vorrei rassicurare i cittadini di Milano; non esiste sentore di un possibile attacco anche alla nostra città. Questo, ovviamente non vuol dire che ci si senta tranquilli; tutte le Forze dell’Ordine sono costantemente allertate e il controllo del territorio è capillare”. Lo ha detto l’assessore alla Sicurezza, Rozza, in un post sulla propria pagina Facebook.

L’assessore nell’esprimere “solidarietà a Barcellona e a tutte le persone che sono state coinvolte nel vile e drammatico attentato di ieri pomeriggio”, ha voluto ricordare che “polizia di Stato, carabinieri, guardia di Finanza e polizia locale, che ha emanato un comunicato radio a tutte le pattuglie di sorvegliare con particolare riguardo furgoni, autocarri e simili in tutti i luoghi di maggior assembramento, sono impegnati all’apice delle forze e dell’attenzione affinché Milano e i suoi abitanti siano protetti ai massimi delle possibilità. Continuiamo senza tregua la lotta al terrore”.

Leggi anche: Nuove barriere anti camion a Milano: in Galleria, in Darsena e sui Navigli.

Leggi anche: Aperto un conto Paypal per raccogliere fondi per la famiglia di Bruno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

Torna su
MilanoToday è in caricamento