rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Vaprio d'Adda / sp 104

Rissa dopo l'incidente: due arresti. Coinvolti tre rom

Violento litigio dopo un "banale" tamponamento: i carabinieri intervengono ma i contendenti si scagliano anche contro di loro

Violento litigio tra due persone dopo un incidente stradale a Vaprio d'Adda nella notte tra martedì e mercoledì. Risultato: due persone arrestate dai carabinieri.

Tutto è iniziato con un "banale" tamponamento lungo la provinciale 104 tra due automobili. Ma anziché compilare la constatazione amichevole, i due conducenti - scesi dalle rispettive vetture - hanno iniziato a far volare parole grosse e poi anche le mani. I due sono F.M., pregiudicato 32enne dell'Ecuador, residente a Cassano d'Adda, e L.H., pregiudicato croato di 27 anni, residente a Pozzo d'Adda.

A dar manforte a L.H., prima un suo parente minorenne, M.H., di 17 anni, che era a bordo dell'auto con lui e che è stato denunciato, poi anche N.H., 23enne, arrivato sul posto con un'altra vettura ma fuggito prima che sopraggiungessero i carabinieri.

I militari hanno impiegato diversi minuti a riportare la calma, perché i contendenti si sono scagliati anche contro di loro. In particolare un carabinieri ha riportato alcune lesioni medicate all'ospedale di Vimercate, così come anche l'ecuadoregno, a cui i medici hanno dato cinque giorni di prognosi.

I tre croati fanno parte di una famiglia nota alle forza dell'ordine: alcuni di loro risiedono in piccoli campi di nomadi nella zona di Trezzo e Vaprio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa dopo l'incidente: due arresti. Coinvolti tre rom

MilanoToday è in caricamento