Cronaca Viale Ercole Marelli

Cerca di fermare un passeggero senza biglietto: dipendente Atm picchiato a sangue

È successo nella tarda mattinata di martedì sulla M1 a Sesto Marelli, denunciato un 40enne

Un dipendente di Atm di 53 anni è stato aggredito e picchiato da un passeggero nella stazione della metro di Sesto Marelli (sulla linea M1 "rossa") nella tarda mattinata di martedì 18 maggio. L'aggressore, un cittadino indiano di 40 anni, è stato fermato e denunciato dai carabinieri di Sesto San Giovanni; è accusato di violenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Tutto è accaduto intorno alle 12:10, come reso noto dall'azienda regionale di emergenza urgenza. L'aggressione è scattata appena l'agente di stazione si è avvicinato al 40enne che stava cercando di passare il tornello scansionando una serie di fotografie cartacee di codici QR.  Al richiamo che il gate del QR code è consentito solo con i biglietti virtuali il passeggero ha risposto con una raffica di pugni in faccia. In questo frangente è intervenuto un collega che ha allontanato il 40enne. Lui, però, invece di scappare, è ritornato sui suoi passi: è entrato nella cabina in cui si trovavano i due agenti ed ha ripreso a malmenarli, sbattendoli sul banco fino a causare la pressione dell'allarme rosso ai treni impedendo l'ingresso nella stazione e attivando l'alert alla sala operativa e controllo esercizio della M1. I colleghi della centrale operativa, vedendo le immagini in diretta, hanno immediatamente allertato la vigilanza ATM le forze dell'ordine e il 118.

I carabinieri, intervenuti sul posto, sono riusciti a bloccare il 40enne; persona già nota alle forze dell'ordine. Il dipendente Atm, invece, è stato accompagnato in codice giallo alla Multimedica di Sesto per i traumi e le ferite riportate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di fermare un passeggero senza biglietto: dipendente Atm picchiato a sangue

MilanoToday è in caricamento