rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Porta Genova

L'ultima metro e un viaggio "da paura": treno fermo per il fumo, poi maxi rissa tra 30 ragazzi

Ancora problemi sull'ultima metro della linea M2, già in passato teatro di violenze. I fatti

Lo stop per il fumo di qualche sigaretta fumata a bordo. Le minacce e le botte, in stazione prima e sul mezzo poi. Quindi, i calci e i pugni ai vetri e alle porte, con centinaia di passeggeri praticamente in ostaggio dei vandali. 

Ancora paura a bordo dell'ultimo treno della M2, quello che chiude il servizio della linea verde e che già in passato ha dovuto fare i conti con violenza e degrado a bordo. Domenica notte l'ultimo episodio, l'ennessimo. 

Rissa in banchina e in metro

I problemi, stando a quanto appreso da MilanoToday, sono iniziati poco dopo l'una, quando il mezzo è stato costretto a fermarsi perché qualcuno stava fumando a bordo. I passeggeri, circa ottocento tra cui moltissimi ragazzi, hanno dovuto abbandonare la metro - che è tornata in deposito fuori servizio - e hanno atteso in banchina l'arrivo di una nuova metropolitana, giunta circa un quarto d'ora dopo. 

Nell'attesa due gruppi di giovanissimi - almeno una trentina in totale - hanno pensato bene di dare vita a una rissa, bloccata soltanto dall'intervento di alcuni di loro che hanno cercato di calmare gli animi. All'arrivo della seconda metro i ragazzi sono saliti a bordo e si sono incontrati di nuovo nell'ultimo vagone, dando ancora una volta sfogo alla violenza, con botte, minacce e calci e pugni anche ai vetri e alle porte. 

Video | Fumo e vomito a bordo della M2

A riportare la calma, non senza fatica, sono stati i tre uomini della security Atm che erano a bordo, che sono riusciti a tenere sotto controllo la situazione, poi tornata alla normalità quando uno dei due gruppi ha lasciato il treno nella stazione di Cassina de' Pecchi. Gli altri giovani coinvolti nella rissa, invece, sono giunti fino al capolinea di Gessate, dove la metro è arrivata oltre quaranta minuti dopo la partenza da Vimodrone. 

I precedenti sulla metro M2

Non è la prima volta che l'ultimo viaggio della M2 nel weekend si trasforma in una corsa tra violenza e degrado. A febbraio scorso, ad esempio, una testimone aveva immortalato in un video i comportamenti di alcuni ragazzi - visibilmente ubriachi - che fumavano e vomitavano a bordo tra il resto dei presenti

Video | I giovani vandali in azione sulla M2

Tra dicembre 2017 e gennaio 2018, invece, la "verde" era diventata teatro delle scorribande di alcuni giovanissimi, che avevano pensato bene - forse per noi o per semplice mancanza di rispetto - di danneggiare stazioni e mezzi dell'Atm. Purtroppo per loro, però, le loro "gesta" non erano sfuggite alla polizia, che era riuscita a identificarne e denunciarne trentanove

Ma a fare i conti con i problemi della M2 sono molto spesso gli addetti alla security di Atm, che più di una volta hanno parlato con l'azienda per chiedere di avere più poteri - non sono al momento considerati agenti di pubblica sicurezza - e per sottolineare come quello dell'ultimo treno della M2 sia davvero un viaggio "da paura". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultima metro e un viaggio "da paura": treno fermo per il fumo, poi maxi rissa tra 30 ragazzi

MilanoToday è in caricamento