menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Ragazzo sfregia due passanti al volto con un coccio di bottiglia: follia in strada a Milano

La polizia sta cercando di ricostruire l'accaduto. Intanto il responsabile è stato arrestato

Due marocchini di 34 e 43 anni in ospedale con due tagli in faccia ciascuno e un ragazzo algerino di 25 anni in manette. Il bilancio della serata folle del giovane arrestato dalla polizia per l'articolo 583 quinquies del codice penale, "deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso", non ha ancora un perché. Sembra, secondo le prime informazioni diffuse dalla questura, che le due persone aggredite nemmeno lo conoscessero prima di incrociarlo per strada ed essere assalite dalla sua furia.

Due uomini sfregiati da uno sconosciuto 

Teatro della vicenda, avvenuta poco prima delle 22 di mercoledì, è sono le vie che incrociano piazzale Maciachini a Milano. Alle 21.45, in via Imbonati, la volante Comasina incrocia il 34enne. Ha un taglio sul viso e racconta di essere stato aggredito con una lama da un uomo un attimo prima, dopo un diverbio scoppiato per futili motivi.

Poco dopo ecco che una seconda volante, del Commissariato Greco Turro, arriva e trova un'altra persona ferita nel piazzale poco distante. È il 43enne che denuncia di essere stato assalito da un giovane armato con una bottiglia rotta, che gli ha tagliato la faccia ed è scappato a piedi in direzione via Farini.

Finalmente è un terzo equipaggio inviato dalla centrale operativa, una volante di Garibaldi Venezia, a intercettare l'autore delle aggressioni. Vagava ancora con la bottiglia in mano e con delle forbicine in tasca. È stato arrestato all'incrocio tra viale Stelvio e via Farini. Non ha giustificato il suo gesto.

I due feriti sono stati portati dal personale del 118, arrivato complessivamente con tre ambulanze, agli ospedali Niguarda e Fatebenefratelli. Il più giovane dei magrebini è stato dimesso con 15 giorni di prognosi, 30, invece, quelli assegnati dai dottori al 43enne. Le indagini della polizia proseguono per cercare di capire l'origine del gesto del 25enne arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento