Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Cimiano / Via Padova

Via Padova, cerca di salvare l'amico da una rapina e viene pestato: 63enne in fin di vita

L'aggressione è avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì in via Padova. Sembra che la vittima abbia tentato di difendere un suo amico da un rapinatore e sia stato aggredito

Indaga la polizia - Foto repertorio

Ha visto il suo amico a terra e non ha resistito. D’istinto, si è avvicinato e ha cercato di aiutarlo. Di salvarlo dalla furia di quell’uomo che lo stava colpendo per rubargli un cellulare. Ma ad avere la peggio è stato proprio lui, pestato a sangue e lasciato sull’asfalto in condizioni critiche. 

Ha pagato caro il suo slancio di solidarietà, un italiano di sessantatré anni, picchiato nella notte in via Padova e al momento ricoverato in fin di vita all’ospedale San Raffaele di Milano. 

Secondo una prima ricostruzione della polizia, la vittima avrebbe cercato di aiutare un suo amico - un venticinquenne romeno - che stava discutendo con un suo connazionale di cinque anni più grande. In poco la discussione si sarebbe trasformata in rapina, con il trentenne che avrebbe sferrato due pugni al volto del ragazzo, rubandogli il cellulare. 

A quel punto, il sessantatreenne - che aveva assistito alla scena - è intervenuto per cercare di aiutare il suo amico, ma è stato aggredito dal rapinatore, poi fuggito. 

Ad avere la peggio è stato proprio l’italiano: trasportato al San Raffaele in codice giallo, le sue condizioni sono poi peggiorate nel corso della notte. Ora è in prognosi riservata, e in pericolo di vita, per una emorragia subdurale. 

Non è escluso, secondo le prime indagini, che il rapinatore, la vittima e l’italiano si conoscessero tra loro. Resta da capire, quindi, cosa possa aver trasformato una discussione in una rapina e poi in un brutale pestaggio.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Padova, cerca di salvare l'amico da una rapina e viene pestato: 63enne in fin di vita

MilanoToday è in caricamento