menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rissa tra rom

Rissa tra rom

Maxi rissa tra rom alla festa

La "colpa" sarebbe stata di un gruppo musicale neomelodico invitato da Quarto Oggiaro, che avrebbe eseguito una performance "senza sentimento"

Una maxi rissa tra rom durante una festa, giovedì sera, a Gambolò (vicino a Vigevano). I carabinieri e la polizia sono intervenuti presso un caseggiato di corso Umberto I, occupato abusivamente, dopo numerose segnalazioni da parte di vari residenti della zona. Quando sono arrivate le forze dell'ordine, la rissa era praticamente terminata, ma diverse persone coinvolte erano ferite e quasi tutte erano "alticce". Per cinque di loro sono intervenuti i sanitari del 118.

Vicino al caseggiato si sono radunati anche diversi residenti della zona, per portare la loro testimonianza: una trentina di persone se la sarebbero date di santa ragione con bastoni, bottiglie e altri oggetti, per poi scappare dentro le abitazioni occupate all'arrivo delle sirene.

I cinque feriti sono musicisti neomelodici, romeni, residenti - secondo quanto riferito dai carabinieri di Vigevano - in un campo nomadi di Quarto Oggiaro. Sono stati colpiti perché accusati - dai due sposini e dai loro parenti e amici - di avere effettuato una performance "priva di sentimento".

In tutto le forze dell'ordine hanno identificato 33 rom, quasi tutti pregiudicati. Per loro è in arrivo la notifica di indagine per rissa aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento