Cronaca Maciachini / Piazzale Carlo Maciachini

Rissa a bordo di un tram per le valigie: spacca una bottiglia in testa all'"avversario"

La violentissima lite è scoppiata in piazzale Maciachini domenica pomeriggio

Rissa su un tram

Aveva troppe valigie e le aveva sparpagliate a bordo del tram: questa la "miccia" che ha fatto scattare una violentissima lite nel tardo pomeriggio di domenica 12 marzo a Milano, in piazzale Maciachini. Il risultato, tre persone in ospedale. 

La polizia è arrivata nel piazzale verso le otto meno un quarto. La scena: il tram è fermo, molte persone sono radunate intorno, si sente urlare, qualcuno scatta fotografie col telefonino. Non ci vuole molto tempo perché i protagonisti si "palesino". Uno in particolare, quello che aveva le valigie: si tratta di un cittadino nordafricano di 19 anni, ufficialmente senza fissa dimora a Milano. Era bersagliato da insulti di ogni tipo, tanto che gli agenti hanno deciso di portarlo via con le manette ai polsi per evitargli il linciaggio.

E tuttavia, mentre lo accompagnavano lontano, un giovane italiano di 25 anni lo ha aggredito colpendolo al volto con un calcio. Il 25enne a sua volta aveva il viso coperto di sangue, ed un suo amico - italiano anche lui - di 19 anni era a sua volta ferito, ma alla mano.

La lite, come detto, era scoppiata perché il cittadino straniero aveva, a dire dei due giovani italiani, troppe valigie con sé. Quello, sulle prime, aveva abbozzato, ma poi, presso la fermata di Maciachini del tram di Atm, aveva spaccato una bottiglia di olio in testa al 25enne, provocando il parapiglia. La polizia ha raccolto le varie testimonianze e, secondo quanto poi riferito, non ha preso provvedimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa a bordo di un tram per le valigie: spacca una bottiglia in testa all'"avversario"

MilanoToday è in caricamento