Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Cimiano / Via Padova

Maxi rissa all'alba fuori da un locale, ragazzo sale in auto e travolge una donna: denunciato

Nei guai è finito un ventinovenne. Era fuggito in Romania: è stato fermato dopo sei mesi

La maxi rissa in via Padova

Forse era convinto di averla fatta franca. Probabilmente era certo che dopo sei mesi le forze dell'ordine avessero smesso di cercarlo. E invece, purtroppo per lui, gli agenti della polizia locale di Milano erano ancora sulle sue tracce. 

Un ragazzo di ventinove anni, un cittadino rumeno con numerosi precedenti per guida senza patente e reati contro il patrimonio, è stato denunciato a piede libero dai ghisa per i reati di rissa e lesioni aggravate volontarie. 

All'alba dello scorso 4 giugno, secondo quanto accertato dai vigili, il ventinovenne aveva preso parte a una maxi rissa avvenuta fuori da un locale di via Padova, dove si erano sfidati oltre venti giovani. Al termine del "confronto", hanno ricostruito i ghisa, il ragazzo era salito a bordo della sua Ford e aveva travolto volontariamente una donna "rivale", per poi fuggire. 

Inizialmente, l'investimento era sembrato un classico incidente stradale, ma i primi rilievi avevano chiarito come in realtà la rissa e lo schianto fossero collegati tra loro. Così, con la donna ricoverata in gravi condizioni in ospedale - verrà poi dimessa con una prognosi di sessanta giorni -, il ventinovenne era fuggito ed era tornato nel suo paese d'origine. 

Nei giorni scorsi, però, il ragazzo è tornato in Italia e la sua presenza non è sfuggita agli agenti dell'unità interventi speciali della polizia locale. Dopo alcuni appostamenti, i ghisa sono riusciti a bloccarlo e identificarlo. Il "pirata", per ora, è stato denunciato a piede libero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa all'alba fuori da un locale, ragazzo sale in auto e travolge una donna: denunciato

MilanoToday è in caricamento