Milano, rissa a colpi di bottiglia in strada: in due finiscono in ospedale con tagli sulla faccia

La zuffa è stata sedata dai carabinieri impegnati in un servizio di controllo del territorio

Repertorio

Violenta rissa tra egiziani a Milano nel pomeriggio di domenica, tra via Padova e via Predabissi. La zuffa è stata sedata dai carabinieri impegnati già da alcune ore in un servizio di controllo straordinario del territorio.

Nell'attività sono stati impegnati i militari della Compagnia carabinieri Milano Monforte e della Cio del 3° Reggimento “Lombardia”, insieme al personale del Nucleo antisofisticazione e sanità e del Nucleo ispettorato del lavoro di Milano.

La rissa per strada in via Padova

Attorno alle 19, i militari hanno notato un accesso diverbio scoppiato per futili motivi. La lite era iniziata all’interno di un mini market ed era proseguita in strada. Una violenta colluttazione con calci, pugni e bottiglie di vetro.

Al termine della rissa sono stati arrestati tre egiziani, uno di 29 anni e incensurato e gli altri due di 44 anni e con precedenti penali. Uno di loro è stato medicato sul posto dai sanitari del 118 mentre gli altri due connazionali, avendo riportato varie contusioni agli arti, nonché ferite da taglio al volto e al capo, sono stati trasportati - in codice verde – alla Clinica Città Studi e all’Ospedale Fatebenefratelli.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza  della caserma “Montebello” in attesa del giudizio direttissimo.

I controlli del territorio e le multe per le misure covid

Durante il controllo del territorio sono stati ispezionati quattro esercizi pubblici. Al titolare di un mini sono state elevate sanzioni per un ammontare complessivo di 7.600 euro e l’attività è stata sospesa per un giorno poiché ha impiegato due lavoratori extracomunitari in nero e non ha rispettato le misure di contenimento della diffusione del covid-19.

Un barista è stato multato per mille euro e proposta la sospensione dell’attività poiché non ha applicato correttamente le previste procedure di igiene. Un ristoratore è stato multato per 2mila euro poiché non ha applicato correttamente le previste procedure di igiene, un altro per 400 euro per non aver rispettato le misure di contenimento della diffusione del covid-19. 

Via Padova: altra aggressione nella notte

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento