menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento del 118 in viale Jenner - Foto Luca Tafuni del comitato Jenner Farini

L'intervento del 118 in viale Jenner - Foto Luca Tafuni del comitato Jenner Farini

Milano, rissa tra "vecchi" e "nuovi" nella moschea di viale Jenner: due uomini feriti

Lo scontro poco prima delle 22 di domenica. Venerdì sera altri momenti di tensione. I fatti

Si sarebbero fronteggiati per risolvere, a modo loro, dei vecchi dissapori. Avrebbero iniziato a discutere per le loro diversità di vedute e poi sarebbero arrivati alle mani, tanto che due di loro sono finiti in ospedale. 

Altra serata agitata nella storica moschea di viale Jenner a Milano, teatro domenica sera di una rissa scoppiata verso le 22. Ad accendere la miccia, stando a quanto accertato dai carabinieri, sarebbe stata una lite verbale nata per alcune incomprensioni tra "vecchi" e "nuovi" del centro culturale islamico. 

Dopo un'iniziale confronto all'interno della moschea, un gruppo di persone si è spostato all'esterno e lì - stando a quanto appreso - sono volati schiaffi e pugni. In due - entrambi egiziani, di ventotto e quarantacinque anni - sono finiti nel pronto soccorso dell'ospedale Sacco e Fatebenefratelli per le ferite e le escoriazioni riportate nella rissa, ma le loro condizioni sono buone. 

Per ora i militari - allertati dai residenti - non hanno preso provvedimenti e sono in attesa delle eventuali denunce dei due coinvolti.

Già venerdì sera, carabinieri e poliziotti erano dovuti intervenire in viale Jenner per mettere fine a una sorta di occupazione dimostrativa portata avanti da una trentina di persone "capeggiate" dal 47enne ex imam del centro, licenziato proprio venerdì mattina dai vertici della moschea

Non è escluso, ma gli accertamenti dei carabinieri sono ancora in corso, che la lite di domenica sera fosse nata per gli stessi motivi. 

"Siamo esasperati - il commento di Luca Tafuni del Comitato Jenner Farini - perché ogni sera c'è una rissa. Prima o poi ci scappa il morto. Chiediamo - ha concluso - l'intervento del ministro Matteo Salvini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento