Cronaca

Rissa per il posto per la raccolta fondi: pugni, calci e sediate tra i volontari delle ambulanze

I tre protagonisti della rissa - due milanesi e un genovese - sono stati arrestati. La storia

Foto repertorio

Botte da orbi, sediate e tre persone ferite e arrestate. 

È stata una sfida decisamente senza esclusioni di colpi quella che domenica mattina ha visto protagonisti a Genova i volontari di due associazioni di pubblica assistenza, che erano impegnati in una raccolta fondi nei pressi del cimitero cittadino. 

I tre, stando a quanto riporta GenovaToday, hanno iniziato a litigare tra di loro per accaparrarsi la posizione migliore per la questua. 

Dalle parole ai fatti, il passo è stato brevissimo e i tre hanno iniziato a colpirsi con calci, pugni e con le sedie dei rispettivi banchetti. Per sedare la rissa è dovuta intervenire la polizia, che ha fatto scattare le manette per i tre volontari. 

A processo, giudicati per direttissima, sono finiti due milanesi di ventuno e ventotto anni e un genovese di trentanove. I tre hanno riportato ferite guaribili in pochi giorni e non hanno avuto bisogno del ricovero. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa per il posto per la raccolta fondi: pugni, calci e sediate tra i volontari delle ambulanze

MilanoToday è in caricamento