Cronaca

Sala ha detto di essere preoccupato per le maxi risse in Colonne

Il sindaco ha detto che eventi simili si stanno registrando in tutta Italia e che non si può monitorare ogni centimetro della città

Momenti della rissa di sabato 5 giugno

"Sono preoccupato. È chiaro che sono situazioni che stanno succedendo un po' in tutta Italia, ma questa riapertura sta portando a escalation che appunto ci preoccupano". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato la maxi rissa con lancio di bottiglie che si è verificata alle Colonne di San Lorenzo nella serata di sabato 5 giugno. 

Secondo Sala è difficile presidiare tutta la città: "La riflessione che stiamo facendo anche con prefetto e questore — ha continuato il primo cittadino — è che è vero che ci sono luoghi più delicati di altri ma è anche vero che la città è ampia e presidiare tutto non è facile".

I precedenti

La maxi rissa in Colonne, finita con un lancio di bottiglie da una parte all'altra della piazza, è solo l'ultimo di una lunga serie di episodi che si sono verificati in zona. 

Venerdì 28 maggio un uomo sospettato di aver commesso una rapina aveva aizzato un pitbull contro un carabiniere che, per difendersi dall'animale, aveva esploso due colpi di pistola; diversi giovani avevano "risposto" lanciando diverse bottiglie contro le auto dei carabinieri.

Sabato 8 maggio, invece, numerosi giovani avevano lanciato delle bottiglie contro le volanti della polizia che cercavano di disperdere gli assembramenti presenti oltre l'orario del coprifuoco.

Le mail dei giovani al sindaco e agli assessori: "Serve una soluzione"

Nel frattempo diversi giovani stanno scrivendo al sindaco e all'assessora alla sicurezza, Anna Scavuzzo, affinché scene come quelle di sabato non si ripetano questo weekend. L'iniziativa è stata lanciata dalla pagina Instagram MilanoBelladaDio.

De Corato: "Sala si è svegliato dal letargo"

Dopo le parole di Sala è arrivata a stretto giro la replica di Riccardo De Corato, consigliere comunale di Fratelli d'Italia: ""Il sindaco Sala si è svegliato dal lungo letargo durato cinque anni. Ora si accorge della mancanza di controlli e dei problemi della movida selvaggia che ha contribuito, con la sua inerzia, a creare. Il capoluogo lombardo ha le stesse dimensioni di quando governava il centrodestra che riusciva a farlo presidiare dalle forze dell'ordine, dall'esercito e dalla polizia locale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala ha detto di essere preoccupato per le maxi risse in Colonne

MilanoToday è in caricamento