Risse con cinghie, coltelli e bottiglie: la folle estate salentina dei milanesi, denunciati in 28

Un 19enne ferito da un fendente al petto. Protagonisti delle risse due gruppi di giovani

Sole, mare, vacanze e violenza. Tanta violenza. Diciotto ragazzi milanesi, tra cui sei minorenni, sono finiti nei guai a Gallipoli - in Salento - dopo due risse che tra il 30 luglio e il 1 agosto hanno letteralmente seminato il panico nel centro della cittadina in provincia di Lecce. 

L'epilogo, con tanto di tragedia sfiorata, era arrivato all'alba dell'1, quando un 19enne di Milano era finito in ospedale con una profondissima ferita al petto - probabilmente causata da un coccio di bottiglie - che aveva costretto i medici a medicarlo con 25 punti di sutura. Quella stessa mattina in ospedale era finito anche un altro 19enne, lui residente a L'Aquila, che aveva riportato una grave ferita a un occhio. 

Carabinieri e poliziotti, allertati dai residenti preoccupati per la violentissima zuffa, erano arrivati in via Savonarola ma non avevano trovato nessuno, se non i due feriti. Proprio dai due giovani in pronto soccorso sono partite le indagine di militari e agenti, che sono riusciti a ricostruire come a fronteggiarsi - entrambi i giorni - fossero stati i 18 milanesi e 12 giovani de L'Aquila, tra cui 4 minorenni. I due gruppi, stando a quanto accertato, se l'erano date di santa ragione con cinghie, coltelli e bottiglie dopo alcuni "semplici" sfottò che avevano fatto esplodere la violenza. Il 30 luglio c'era stato il primo "round" e il 1 agosto era poi arrivata la resa dei conti.

Gli investigatori, grazie a una rapidissima indagine, sono riusciti a identificare tutti i partecipanti alle due risse e lunedì mattina per 28 di loro è scattata la denuncia per il reato di rissa aggravata. Per tutti i giovani, che erano in vacanza a Gallipoli, scatterà anche il foglio di via obbligatorio che li costringerà a stare lontani dal comune salentino per i prossimi tre anni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento