Galleria, cibi congelati venduti come freschi: condannato il noto ristorante Savini di Milano

Presenza e vendita di prodotti congelati ma rivenduti senza informare correttamente il cliente

Il ristorante

Prodotti congelati 'spacciati' per freschi. Per questa ragione la Cassazione ha emesso una sentenza definitiva contro il noto ristorante Savini - già al centro della bufera relativa alla morosità nei confronti di Palazzo Marino - della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano.

Il 10 settembre 2012 i vigili dell'Annonaria avevano scoperto la presenza e la vendita di prodotti congelati ma rivenduti senza informare correttamente i consumatori. Da lì era nato un processo per frode in commercio che si è chiuso con la condanna a 4 mesi di reclusione, con pena sospesa, di Giuseppe Gatto, che dal 2010 possiede il locale insieme al figlio Sebastian.

Secondo la sentenza l'unico modo per i clienti del ristorante per capire la presenza di cibi surgelati una nota non ben in vista nella presentazione del locale."Gentile cliente, la informiamo che alcuni prodotti possono essere surgelati all’origine o congelati in loco (mediante abbattimento rapido di temperatura), rispettando le procedure di autocontrollo ai sensi del reg. CE 852/04. La invitiamo quindi a volersi rivolgere al responsabile di sala per avere tutte le informazioni relative al prodotto che desiderate". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'informazione tramite il menu non era adeguata per la conformazione grafica che sfuggiva all'attenzione dell'avventore", ha ribadito la sentenza. Dato che - prosegue - "i prezzi dei prodotti e la loro presentazione nel menu, unitamente alle caratteristiche di ristorazione d'élite dell’esercizio, erano tali da indurre l'avventore medio a ritenere che il prodotto fosse fresco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento