menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La proposta: un bar-paninoteca sulle guglie del Duomo. Un incubo?

E, inoltre, l'"astronave" che sarà l'info point per Expo 2015. Un incubo o tutto vero?

La proposta è di quelle che faranno discutere, non c’è che dire, ma bisogna guarda avanti. Sempre. Il Castello Sforzesco, teatro di tante vicessitudini lungo i secoli, è ormai vetusto.

Rimaneggiato in tante occasioni, attira sempre meno turisti che preferiscono fermarsi alla fontana davanti all’ingresso principale. I gatti che hanno sempre vissuto tra fossati e giardini, hanno ormai preferito il vicino parco Sempione, occupando (abusivamente?) la vasca un tempo delle foche. Che fare quindi se non guardare a domani ed anticipare i tempi?

La proposta fatta quest’oggi - il rendering per l'info point Expo - sembrerebbe incredibile, ma ha un suo perché. In attesa che un giorno, magari non troppo lontano, gli abitanti di qualche altro pianeta, si facciano finalmente vivi e soprattutto si manifestino con la loro tecnologia, si sta pensando di creare degli spazi appositi affinchè questi visitatori galattici possano comodamente parcheggiare le loro astronavi. Astronavi che, è facile da immaginare, non saranno troppo piccole.

Fare quindi spazio è una priorità: e per evitare che i nostri amici ET si possano fare un’idea sbagliata della nostra città parcheggiando in periferia, quale miglior posto del nostro castello in zona super centrale? Quindi giù tutto, alla faccia di Visconti e Sforza e largo ad un bel maxi parcheggio per astronavi!

Con ogni confort: pompa di benzina e gasolio, ma nel dubbio che vadano ad elettricità anche un bel caricatore usb (nella versione maxi), acqua e stracci per una pulita al parabrezza (chissà che moschini si attaccano in un viaggio spaziale) e la possibilità di fare un controllo a gomme ed olio... uh, che incubo.

Per fortuna ho sognato tutto. Che spavento. Pensavo fosse vero. Un sogno troppo reale. Per un attimo ho davvero creduto che volessero fare un punto di ristoro sulle guglie del Duomo, che il progetto dell’info point in piazza Cairoli fosse stato approvato e che il mio castello venisse buttato giù.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento