rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Vendevano in Germania auto noleggiate a Milano: 18 arresti

Gli arrestati, finiti in manette per appropriazione indebita e ricettazione, farebbero parte di due diverse associazioni: una si appropriava delle auto; l'altra le acquistava dalla prima e le utilizzava per furti o le immetteva nel mercato tedesco

Rubavano auto, dopo averle noleggiate, e in tempi brevissimi le rivendevano in Germania oppure le utilizzavano per furti e rapine. Diciotto persone sono finite in manette con l'accusa di appropriazione indebita e ricettazione di circa 200 vetture. Undici di queste misure cautelari sono eseguite a Milano.

I malviventi farebbero parte di due diverse associazioni a delinquere entrambe finalizzate a un vasto traffico internazionale di auto. La prima banda, anche grazie a complici in una concessionaria affiliata alla Hertz e nel Pubblico registro automobilistico, se ne appropriava. La seconda le acquistava dalla prima e le utilizzava come vetture 'fantasma' mettendole a disposizione per furti e razzie in appartamenti utilizzando sia minorenni sia maggiorenni residenti in diversi campi nomadi nel nord Italia.

Altre autovetture sono state sequestrate a cittadini extracomunitari privi di regolare permesso di soggiorno o a pregiudicati italiani che le usavano per compiere delitti. Altre ancora venivano reimmatricolate in Germania e rivendute a normali acquirenti.

Le misure cautelari, emesse dal gip Claudia Gentili su richiesta del pm Massimiliano Carducci, sono state eseguite a Milano (undici), Foggia (due), Alessandria (due), Parma, L'Aquila, e Verona. In tutto alle due organizzazioni viene contestata l'appropriazione indebita e la ricettazione di circa 200 vetture.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano in Germania auto noleggiate a Milano: 18 arresti

MilanoToday è in caricamento