Cronaca Via Alzaia

È morto il ciclista caduto nel Naviglio. I carabinieri: «Aiutateci a identificarlo»

L'uomo non ce l'ha fatta, è spirato nella notte all'ospedale di Bergamo dove era stato ricoverato in gravi condizioni

Il Naviglio a Robecco - Foto Wikipedia

Non ce l’ha fatta. È morto durante la notte il ciclista che nel pomeriggio di sabato è stato soccorso dopo essere caduto nel Naviglio all’altezza di Robecco, in provincia di Milano. 

Non ha ancora un nome. L’uomo, apparentemente sui 30-35 anni, vestito con abbigliamento da ciclista, non è stato ancora identificato dai carabinieri della compagnia di Abbiategrasso che hanno chiesto a chiunque possa avere informazioni di rivolgersi a loro.

Ancora da chiarire la dinamica. Alcuni testimoni lo hanno visto cadere in acqua con la propria bicicletta dopo essere uscito dalla pista ciclabile, forse a causa di un malore. Successivamente è rimasto in balia della corrente per diverse centinaia di metri prima di essere soccorso e portato a riva. I paramedici del 118 gli hanno praticato un massaggio cardiaco, ma quando l’elisoccorso lo ha lasciato all’ospedale di Bergamo le sue condizioni erano già disperate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il ciclista caduto nel Naviglio. I carabinieri: «Aiutateci a identificarlo»

MilanoToday è in caricamento