Cronaca

Va all'ospedale con una ferita infetta: operato, muore dopo poche ore a 39 anni. Si indaga

È successo all'Uboldo di Cernusco sul Naviglio. Morto Rocco Sellitto, indagano i carabinieri

Immagine repertorio

Era arrivato all'ospedale per farsi curare una ferita che si era infettata, ma è morto poche ore dopo il ricovero. È successo all'ospedale Uboldo di Cernusco sul Naviglio, nel milanese. Vittima della tragedia Rocco Sellitto, 39enne originario della campania ma residente a Pioltello. 

L'uomo — come si legge sulle colonne de Il Giorno — era arrivato al pronto soccorso mercoledì scorso con una ferita al braccio sinistro. Un brutto taglio che aveva fatto infezione. Il personale medico gli ha subito somministrato una terapia antibiotica. Medicinale che un mese prima, quando il 39enne si era presentato al pronto soccorso per un problema simile, aveva fatto effetto. Mercoledì però Rocco ha la febbre, la ferita in sepsi e i farmaci non hanno fatto effetto. In serata il personale medico decide di operarlo d'urgenza.

L'intervento viene giudicato tecnicamente riuscito e Rocco viene trasferito nel reparto di chirurgia. Ma qualcosa non va per il verso giusto: il 39enne ha una crisi e sta male. Intorno alle 7 del mattino viene trasferito nel reparto di terapia intensiva ma va in arresto cardiaco e muore mentre i sanitari lo stanno intubando.

La famiglia ha presentato una denuncia contro ignoti per omicidio colposo ai carabinieri; la cartella clinica è stata sequestrata e sul corpo del 39enne verrà eseguita l'autopsia, come richiesto dal magistrato. Anche i vertici dell’Azienda socio-sanitaria territoriale di Melegnano e della Martesana vogliono scoprire cos’è successo: è stata aperta un'indagine interna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va all'ospedale con una ferita infetta: operato, muore dopo poche ore a 39 anni. Si indaga

MilanoToday è in caricamento