Cronaca Lorenteggio / Via San Cristoforo

Degrado e "ricettazione" al Ponte delle Milizie

Un gruppo di cinque uomini appostati davanti all'ingresso della ricicleria Amsa "aggredisce" alcuni cittadini

Muro in costruzione per impedire discariche illegali (Negri/MT)

La denuncia di alcuni cittadini sul forum di partecipami.it, riguardante il degrado di Ponte delle Milizie, partita da Marco S. verso la fine di dicembre, segnalava una situazione davvero indecorosa nella zona di San Cristoforo, a due passi dall’Alzaia del Naviglio Grande.

“Vi porto a fare un giretto”, scrive il cittadino. Ed ecco la prima tappa, con tanto di foto di “Una discarica a cielo aperto”. Le immagini scattate parlano da sole. L’area interessata, ben visibile dal ponte, è adiacente al binario ferroviario. Ma questo è solo l’inizio.

Marco prosegue descrivendo il parchetto dell’area degradata, “ormai frequentato solo da rom”. E ancora del giardinetto dice: “Lì non ci va più nessuno, solo un pazzo porterebbe i propri figli a giocare in quel sudicio posto”.

E poi gli abusivi davanti all’ingresso della ricicleria Amsa. “I rom pattugliano l’ingresso, appostati qualche metro più in là, davanti a Mediaworld”. E’ vero, ci sono cinque uomini. Uno di loro bussa al finestrino di un’automobile in attesa di entrare nella ricicleria. Chiede roba.

“Ieri (mercoledì 14 gennaio, ndr) - scrive Ornella B. in risposta a Marco - ho dovuto subire l’aggressione intorno alla mia auto di uomini presumibilmente di etnia rom. Chiedevano, picchiettando insistentemente sul vetro, merce da buttare”. 

Merce da buttare, robaccia evidentemente da loro riutilizzata o rivenduta. “Mi sono sempre chiesto dove venisse accumulato il materiale utile a questi zingari, perché quello non utilizzabile sappiamo tutti che fine fa - continua a scrive Marco S. -. Ebbene, nel parcheggio di Mediaworld c’è una macchina che fa da deposito”. 

All’ingresso della ricicleria c’è un dipendente dell’Amsa. Sulla sua pettorina giallo fosforescente c’è scritto “Security”. “Sabato mattina (17 gennaio 2015, ndr) tre tizi bussavano con i pugni sulla mia auto. E siccome non mi giravo nemmeno, uno con i capelli lunghi ha iniziato a insultarmi” scrive Marta R., che aggiunge: “il dipendente Amsa al cancello era decisamente provato”.

Infine: “Le mamme denunciano la presenza di topi davanti a un asilo comunale”, scrive Marta R.
Ora la discarica a cielo aperto è stata ripulita. Recentemente hanno innalzato un muro per limitare il fenomeno. Ma i ricettatori appostati davanti alla ricicleria permangono ancora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e "ricettazione" al Ponte delle Milizie

MilanoToday è in caricamento