Cronaca

L'uomo con la patente ritirata che continua a guidare con una patente falsa

Nei guai un 34enne, fermato dalla Locale a Rozzano alla guida di un'auto di grossa cilindrata

La sua, quella vera, l'aveva "persa". L'altra, per quanto ben fatta, era semplicemente falsa. Un uomo di 34 anni, cittadino cinese, è stato denunciato giovedì a Rozzano dalla polizia locale per "uso di atto falso" e multato con una maxi sanzione dopo essere stato trovato alla guida senza patente e con una seconda patente contraffatta. 

Per lui i guai sono iniziati quando alla guida di un'auto di grossa cilindrata - viaggiando per di più a velocità sostenuta - ha incrociato una macchina della Locale. A quel punto, una seconda pattuglia ha intimato l'alt al guidatore per un controllo. 

Il 34enne ha inizialmente consegnato agli agenti una patente di guida rumena, ma i primi accertamenti hanno subito rivelato che al guidatore recentemente era stata revocata la patente italiana. Così, ormai certi che ci fosse qualcosa di strano, i ghisa hanno effettuato ulteriori verifiche sul documento, che "alla vista - spiegano dal comando di Rozzano - si presentava di ottima fattura". Le speciali analisi effettuate dai colleghi di Milano hanno però certificato che in realtà il documento rumeno era falso. 

L'uomo è così tornato a casa, a piedi, con una denuncia e una multa da 5.100 euro per guida senza patente, mentre la sua macchina è stata sottoposta a fermo amministrativo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo con la patente ritirata che continua a guidare con una patente falsa

MilanoToday è in caricamento