menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Baby estorsori in manette

Baby estorsori in manette

Rubano smartphone e chiedono soldi per restituirlo: arrestati

Il furto sabato pomeriggio all'ex Aquatica di Quinto Romano. L'appuntamento per lo scambio a Bisceglie

Prima hanno rubato un cellulare e poi hanno chiesto soldi per restituirlo. Ma le due vittime, una 20enne bulgara e un coetaneo italiano, li hanno fatti arrestare. E' successo sabato, al Gardaland Waterpark (ex Aquatica) di via Gaetano Airaghi (Quinto Romano). Nel pomeriggio alla coppia è stato rubato il cellulare e quasi subito dopo un passante si è avvicinato alle vittime, dicendo di telefonare a un numero per ottenere la restituzione.

I due hanno chiamato. Dall'altra parte la voce di un ragazzo che chiedeva 400 euro. Dopo una breve trattativa il "prezzo" è sceso a 150 euro con uno scambio da effettuare sabato sera presso la metropolitana di Bisceglie.

Subito dopo avere accettato l'appuntamento, la coppia ha chiamato la polizia. Così, intorno alle undici di sera, anziché lo scambio a Bisceglie è andato in scena l'arresto dei due estorsori che si sono presentati: un 18enne e 15enne, entrambi italiani incensurati. Rispondono di estorsione in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento