rotate-mobile
Cronaca

Temporale a Milano, evacuazione degli abitanti di Ponte Lambro: brandine in un centro comunale

Il quartiere è sott'acqua e senza corrente elettrica. Il Comune prepara anche i pasti per gli abitanti

Non solo il Seveso: anche il Lambro diventa un'emergenza. Lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala a Sky Tg24 nel tardo pomeriggio di mercoledì, in seguito all'esondazione del fiume a est della città, che ha lasciato sott'acqua e senza corrente il quartiere di Ponte Lambro. Il Comune di Milano sta allestendo brandine all'interno di un Cam (Centro di aggregazione multifunzionale) per ospitare i residenti.

Secondo le parole di Sala, ci sono circa 170 persone a Ponte Lambro senza corrente elettrica. "Al di là di provvedere ai pasti, stiamo anche trovando una soluzione di emergenza per stanotte nel nostro Cam. Stiamo portando delle brandine. E un po' li stiamo convincendo a venire via", ha detto il sindaco.

Anche il Lambro è emergenza

"Nel breve si tampona", ha aggiunto Sala, "ma il problema è che, fino a oggi, abbiamo pensato al Seveso con la vasca di Bresso. Però anche il Lambro, in questo periodo storico, sta diventando un'emergenza". Nella giornata di mercoledì, un forte acquazzone si è abbattuto su Milano e dintorni, facendo esondare Seveso e Lambro e provocando diversi disagi anche nella Città metropolitana, con autostrade e tangenziali parzialmente chiuse e viabilità ferroviaria interrotta in mattinata in diversi punti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temporale a Milano, evacuazione degli abitanti di Ponte Lambro: brandine in un centro comunale

MilanoToday è in caricamento