Cronaca Via Federico Chopin

Via Chopin, addio panettiere: arriva la sala slot. Ma il Cdz si oppone

In una traversa di via Ripamonti sorgerà al posto di un forno una grande sala di slot machine. I residenti e il consiglio di zona non la vogliono, ma le autorizzazioni ci sono

I lavori per la sala giochi sono ancora in corso (foto Giambertone)

"Il proprietario viene a bere il caffè tutti i giorni, ma non dice mai cosa stanno facendo. Forse è un segreto...". Ci ha risposto così il tabaccaio affianco alla ex panetteria in via Chopin 111, quando gli abbiamo chiesto per cosa fossero i lavori nei locali accanto ai suoi. Che in realtà si trasformeranno, a meno di sorprese, in una nuova sala giochi a cinque vetrine, piena di slot machine.

Gli operai stanno lavorando da mesi, e presto la nuova sala slot sarà pronta. Ma per i proprietari c'è un ostacolo da superare: il consiglio di zona 5, che sollecitato dai residenti del circondario si oppone con forza alla nuova sala per giocatori. Il problema è che le autorizzazioni per queste slot - già accordate - come da prassi sono state richieste al questore e non al Comune, che quindi per il momento ha poco potere di parola. Anche perchè le macchine da gioco che verranno installate sono totalmente legali.

Si tratta delle "Videolottery", slot machine di nuova generazione che a differenza delle vecchie "New Slot" sono collegate via internet a un server centrale, permettono l'introduzione di banconote (e non più solo monete), possono essere piazzate solo in sale dedicate al gioco (comprese quelle per il Bingo e per le scommesse, ma non nei bar) e sganciano jackpot fino a 500mila euro.

Un vero paradiso per i giocatori incalliti che vanno a bruciarsi patrimoni interi, spesso nemmeno di loro proprietà. E' per questo che l'ultima commissione sul commercio di zona 5, ha votato - e approvato quasi all'unanimità - una mozione per bloccare l'apertura della sala giochi in via Chopin. Aspettando il parere definitivo del Cdz.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Chopin, addio panettiere: arriva la sala slot. Ma il Cdz si oppone

MilanoToday è in caricamento