menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine dello slot-mob in corso Vercelli

Un'immagine dello slot-mob in corso Vercelli

Sala scommesse chiusa, Pisapia: "Andiamo avanti"

Il sindaco promette che ci saranno altre sospensioni d'attività e si scaglia contro il gioco d'azzardo: "Rovina le famiglie"

Dopo la sospensione dell'attività della sala scommesse di via Cimarosa, con una apposita ordinanza, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia esulta: "E' un provvedimento importante, il primo in Italia", ha spiegato aggiungendo di non escludere altre chiusure soprattutto grazie al nuovo regolamento edilizio (in via di approvazione) che fissa paletti molto precisi su sale slot, sale giochi e sale scommesse, per esempio sulle distanze da rispettare con i luoghi sensibili: scuole, oratori e così via.

"Milano reagisce contro chi cerca di sfruttare le debolezze di giovani e meno giovani", ha aggiunto Pisapia ricordando che "questi sono luoghi in cui si sviluppa la ludopatia, che rovina le persone. Abbiamo trovato lo strumento giuridico che può reggere: dobbiamo tutelare la salute dei cittadini".

Va detto che nel caso di via Cimarosa la generale considerazione che le sale di questo tipo sono da molti giudicate pericolose s'intrecciava con una questione legale tra la società di gestione e il condominio. E' ancora presto, quindi, per capire se l'ordinanza di sospensione può essere già applicata ad altri casi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento