Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Duomo / Piazza della Scala

Salone del mobile 2013, Tajani: "Puntare sul Made in Italy"

"Non nascondiamo il fatto che il Salone del Mobile si apra in una momento di approfondita difficoltà per il Paese"

"Non nascondiamo il fatto che il Salone del Mobile si apra in una momento di approfondita difficoltà per il Paese. Questa settimana è importante per confrontarci con i mercati emergenti e per iniziare a costruire una piattaforma comune tra industria, artigianato e scuole. Solo così si può rilanciare il settore industriale".

Cristina Tajani, assessore al lavoro del Comune di Milano, dà il benvenuto alla settimana del Salone del Mobile e ai suoi eventi collaterali, come il Fuori Salone, che per una settimana - dal 9 al 14 aprile - renderanno la città "un importante polo attrattivo per oltre 400mila visitatori".

Per superare il difficile momento, l'imperativo è 'fare sistema' e puntare sul Made in Italy: "Dobbiamo ragionare in termini di squadra - ha detto ancora l'assessore, intervenendo al primo design summit, organizzato da Corriere della Sera a Palazzo Mezzanotte - e capire come Comune, aziende e centri di formazione, insieme, possano dialogare per rendere Milano il centro del design per eccellenza, non solo durante il Salone, ma per tutto l'anno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salone del mobile 2013, Tajani: "Puntare sul Made in Italy"

MilanoToday è in caricamento