menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Coronavirus, al Salone del Mobile di Milano mancheranno i cinesi: nel 2019 furono 30mila

A dirlo è il presidente del Salone, Claudio Luti in merito alla emergenza per il virus

Al prossimo Salone del Mobile, in programma a Milano dal 21 al 26 aprile, “mancheranno i visitatori cinesi, che l’anno scorso hanno rappresentato la componente maggiore”. A dirlo è il presidente del Salone, Claudio Luti in merito alla emergenza da Coronavirus, specificando che lo scorso anno le presenze furono “30 mila”.

Il Salone del Mobile “riparte, saremo pronti tra due mesi con gli amici da tutto il mondo, chiaramente sappiamo quale è la situazione in Cina e sapremo gestirla”, ha aggiunto Luti, ammettendo che “i cinesi mancheranno” ma ci saranno “dei provvedimenti: abbiamo rafforzato il digitale e questo servirà per il futuro, non solamente per i cinesi”.

Il Salone del Mobile e il Coronavirus

Al Salone l’impatto dell’epidemia del Coronavirus non sarà sulle presenze degli espositori: “Noi espositori cinesi non ne abbiamo, come invece altre fiere che ne hanno molti, ma abbiamo molti visitatori cinesi, anzi l’anno scorso è stato il gruppo più importante, sono stati circa 30mila. Abbiamo un mercato in sviluppo in Cina che seguiremo, cercheremo di fare il meglio perché diventerà un mercato sempre più importante”.

Quelle che saranno intaccate sono le presenze dei visitatori: “Negli ultimi anni abbiamo fatto un record dietro l’altro - ha osservato Luti - penso che avremo sicuramente dei numeri inferiori se la situazione resta come adesso, ma dobbiamo pensare ai prossimi anni, a mantenere la nostra posizione. Difficile è arrivare ad essere leader, l’importante è mantenere la nostra posizione. Tutti gli sforzi e i sacrifici che noi e gli imprenditori faremo saranno rivolti, vista la mancanza, a inseguire i mercati per continuare a mantenere le nostre quote di esportazione”.


 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento