Cerbiatto nel Naviglio: salvato dai vigili del fuoco

E' il secondo salvataggio in acqua in pochi giorni dopo quello di un lupo

Il cerbiatto (foto VVFF)

Un cerbiatto è stato recuperato dai vigili del fuoco a Turbigo: era caduto nel Naviglio e ovviamente non riusciva più a uscire in autonomia dall'acqua.

E' successo il 26 aprile: l'animale proveniva dal Parco della Valle del Ticino, una zona qualificata come riserva naturale molto estesa di cui fa parte anche Turbigo. I vigili del fuoco hanno portato in salvo il cerbiatto e poi lo hanno affidato alle guardie del parco.

Le condizioni di salute dell'esemplare erano buone, per cui il personale dopo averlo esaminato lo ha liberato. E' il secondo salvataggio nel Naviglio in pochi giorni, da parte dei vigili del fuoco, dopo quello di un lupo che stava annegando, ritrovato a Milano quasi in Darsena.

Salvato anche un lupo

In quel caso, le condizioni erano decisamente peggiori, tanto che sono state necessarie alcune analisi per capire se si trattasse di un lupo o di un cane simile. Anche in questo caso, con tutta probabilità, il lupo fa parte di un branco del Parco della Valle del Ticino. E' ora in cura ma se la caverà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento