rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca San Donato Milanese

San Donato, non è un paese per donne sobrie: boom patenti ritirate per l'alcol

Dati della polstrada: nel 2010, 115 patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza (103 erano state nel 2009). E sono netta salita le donne che hanno alzato il gomito: quasi un terzo del totale. Sperimentazione per i controlli anti-stupefacenti

San Donato e il Sud Milano non sono luoghi per donne sobrie. Verrebbe da pensare così, infatti, stando ai dati della polizia stradale del Comune meneghino sui ritiri di patenti per guida in stato di ebbrezza. Un terzo delle licenze confiscate - in netta ascesa rispetto allo scorso anno - è "rosa"; e una buona fetta è rappresentata da signore sopra i quarant'anni. 

PATENTI RITIRATE - I dati sono riportati da il Cittadino, con un articolo di Emiliano Cuti. Il numero di patenti ritirate nel Sud Milanese è sostanzialmente in linea rispetto a quello di due anni fa (115 nel 2010 e 109 nel 2009), ma stupisce l'elevato numero di denunce per il gentil sesso. Non solo: ad alcune donne over 40, il deferimento all'autorità giudiziaria è arrivato anche in abbinamento all'uso di droghe. Un cocktail micidiale.

CONTROLLI INCROCIATI - Proprio per questo la parola d'ordine della polstrada è "tolleranza zero". Le stragi notturne sono tristemente e perennemente all'ordine del giorno. Sono stati fatti e si continuerà a fare controlli sull'abuso di stupefacenti. "Purtroppo - dicono gli agenti al quotidiano lodigiano - il numero di ragazzi che tra il sabato e la domenica si mette al volante "fatto" è molto alto: sono importanti, quindi, per la prevenzione, i controlli incrociati alcol e droga. Tanti ragazzi guidano dopo aver bevuto e aver assunto sostanze stupefacenti. Ed è un mix terribile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Donato, non è un paese per donne sobrie: boom patenti ritirate per l'alcol

MilanoToday è in caricamento