Non piace ai sindacati il nuovo piano aziendale del San Raffaele

"Si minacciano licenziamenti e si pone in alternativa un attacco pesante a salari, diritti e condizioni lavorative di tutti noi e poi ancora licenziamenti"

“Non siamo entusiasti del piano presentato dall'azienda". Lo dice il sindacalista Angelo Mulé a proposito del nuovo piano aziendale presentato dal San Raffaele. 

"Ci sembra piuttosto che ci sia un attacco all'ospedale San Raffaele e alla sanità in generale. Si minacciano licenziamenti e si pone in alternativa un attacco pesante a salari, diritti e condizioni lavorative di tutti noi e poi ancora licenziamenti. È evidente la volontà di far cassa sulla pelle dei lavoratori e dell'utenza”.

“Far cassa subito vuol dire - aggiunge - distruggere l'ospedale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento