Licenziamenti San Raffaele, Bedin: "Sì a proposta prefetto"

L'amministratore delegato accetta la proposta arrivata dal prefetto Andreana: sì all'impegno di non licenziare nessuno fino alla fine del 2014. Ora l'Rsu si pronuncerà

Si avvia a soluzione il problema dei licenziamenti al San Raffaele

L'amministratore delegato dell'ospedale San Raffaele di Milano, Nicola Bedin, ha accettato la proposta del prefetto di Milano, che tra le altre cose prevede di non avviare ulteriori licenziamenti entro 31 dicembre 2014. L'unica condizione è che venga effettuato un nuovo referendum interno al San Raffaele con esito positivo sulla proposta elaborata dal prefetto Andreana.

La proposta andrebbe a modificare alcuni punti dell'accordo siglato tra azienda e Rsu poi bocciato. I sindacati avevano contestato proprio il rifiuto aziendale di mettere nero su bianco che non si sarebbe proceduto a nuovi licenziamenti, ma ora Bedin si mostra disponibile a scrivere l'impegno. Cgil, Cisl, Uil e Fials si sono già pronunciate in modo favorevole alla proposta prefettizia. Tutta l'Rsu si riunisce mercoledì 20 febbraio per discutere. Poi, nel caso di un sì dall'Rsu, si terrà il nuovo referendum tra il 26 febbraio e l'1 marzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento