Cronaca

Sgombero a San Siro, 50 persone in protesta

Sono scesi in strada a presidiare la zona per impedire agli ispettori dell'Aler di procedere allo sgombero di un appartamento in via Tracia, quartiere San Siro. Impossibile, dicono i 50 cittadini in protesta, sfrattare una mamma con due figli senza dare una sistemazione alternativa con questo freddo

Un mandato di sgombero per un appartamento di via Tracia, a San Siro, si sta trasformando in una mobilitazione dei cittadini. In cinquanta, questa mattina, sono scesi in strada per protestare e impedire ai tecnici dell'Aler - Azienda di edilizia popolare lombarda – di liberare un appartamento occupato da una donna di origine marocchina e dai suoi due figli. Gli abitanti hanno fatto sapere di essere fermamente intenzionati a restare in presidio sotto il palazzo, "perché non è possibile cacciare una madre e i suoi due figli senza offrire loro un'altra sistemazione in questi giorni di gelo".

A Milano resta, comunque, il problema delle case popolari. Il sistema di edilizia residenziale agevolata dovrebbe sfornare nei prossimi 15 anni circa 20mila alloggi in più, a fronte di una richiesta (stimata) di 1200 alloggi l'anno.Sembra però che molte case di proprietà del Comune rimangano inutilizzate, soprattutto se nel computo si contano anche quelle occupate abusivamente.


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero a San Siro, 50 persone in protesta

MilanoToday è in caricamento