Cronaca

Minaccia donna con ritardo mentale, le estorce 2.000 euro

Il fatto a San Zenone al Lambro. La donna, F.B. di 39 anni, tempestava di sms un signora affetta da lieve ritardo mentale: "Se non mi paghi finisci in carcere". Arrestata

Una donna di San Zenone al Lambro, due mesi fa, affetta da lieve ritardo mentale, è stata costretta dal gran numero di sms contenenti pressanti minacce della sua vicina, di 39 anni, F.B., a pagarla. La donna, infatti, la minacciava di intraprendere azioni legali, poichè lei "si comportava male" e le "causava dei danni al condominio"

Motivazione, poi appurato dai carabinieri, totalmente assurde". Di fronte alla minaccia di denunciarla e farla finire in carcere la giovane versava alla vicina la somma di 2.000 euro riponendoli nella casella postale. Dopo aver ricevuto i soldi, la donna ha ripreso ad inviare sms minatori alla vittima di quella che era diventata una vera e propria estorsione (ben 88 sms sono stati trovati dai carabinieri sul cellulare della ragazza) in uno addirittura l’estorsore in gonnella minacciava l’intervento di tutte le pattuglie dei carabinieri della zona per farla arrestare qualora non avesse pagato il suo (inesistente) debito.

Aggiungendo che l’arresto sarebbe stato immediato se lei non avesse lautamente pagata per farle rimettere la querela.In molti sms f.b. si raccomandava di non confidare nulla ai genitori. La vittima, sempre più terrorizzata, consegnava ulteriore somma di 150 euro ponendoli fin sotto lo zerbino di casa dell’aguzzina. Anche dopo quest’ulteriore somma sono ripartiti ulteriori 48 sms minatori alla parte offesa. A quel punto la ragazza disperata si è rivolta ai genitori e con loro è andata in caserma a Melegnano. I militari hanno organizzato subito un servizio di osservazione al fine di acquisire ulteriori elementi probatori e, nel caso, cogliere nella flagranza di reato le persone che avessero ritirato il denaro estorto alla vittima. L’appostamento è stato fatto ieri e, mentre i militari erano appostati all’interno dell’abitazione della vittima, quest’ultima ha ricevuto nuovamente una richiesta di denaro da 100 euro da mettere in un giornale sotto lo zerbino dell’abitazione. Appena l’estorsore lo ha recuperato è stata bloccata e arrestata per estorsione aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia donna con ritardo mentale, le estorce 2.000 euro

MilanoToday è in caricamento